svizzeranews.ch

tutte le notizie della svizzera in italiano

Coronavirus: le regole vengono rispettate da tutti? Sembra di no

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Per la fase 2 si raccomanda di seguire le norme igieniche, ma non tutti lo fanno.

ZURIGO – É di poche ore fa l’ennesima dimostrazione che non tutti rispettano le cosiddette norme igieniche tanto raccomandate dal Consiglio Federale. Come da foto, in un centro commerciale Jumbo nell’Unterland di Zurigo si è, come da prassi in questi giorni, pronti a fare la fila per entrare. Purtroppo, fino a quando non si è raggiunti la segnaletica apposta a terra dagli addetti del centro commerciale (ma spesso e volentieri anche raggiunte le stesse)  quasi nessuno rispettava i 2 metri di distanza e sopratutto le persone con mascherine, seppur non obbligatorie, si contavano sulle dita di una sola mano.

Nonostante l’impegno degli addetti del Jumbo che, rispettosi al dovere delle regole, mantenevano il conteggio dei clienti sia all’ingresso che all’uscita e nonostante i cartelli segnaletici posti in ogni angolo con disinfettante all’ingresso, nei corridoi dello stesso centro commerciale purtroppo tutti si comportavano come se nulla fosse accaduto negli ultimi mesi.

É ovvio che gli addetti ai lavori di un punto vendita, in questo caso di Jumbo, di un qualsiasi altro centro commerciale, supermercato o negozio, non possano essere presenti in ogni angolo e ricordare di rispettare le regole, come se fossero dei maestri delle elementari che rimproverano gli alunni indisciplinati. É dovere di ogni cittadino seguire le direttive e le regole suggerite dal Consiglio Federale, per evitare l’accendersi di altri focolai da Coronavirus. L’unico sacrificio chiestoci è proprio quel tanto decantato ‘Senso Civico’ ed il rispetto di tali regole.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Articolo pubblicato il: 02/Mag/2020